Leggi tutto “Restauro orologio Rolex Submariner 16610LV: riporto a laser di materiale”

"/>

Blog

notizie & consigli per rimanere aggiornato

back to articles
  |  

Restauro orologio Rolex Submariner 16610LV: riporto a laser di materiale

Oggi vi raccontiamo un lavoro di restauro che abbiamo eseguito, precisamente la riparazione della cassa di un orologio Rolex. Il segnatempo in questione è uno splendido Rolex Submariner “Ghiera Verde” ref. 16610LV.

Restauro orologio Rolex Submariner 16610LV

Oltre ad essere uno tra gli orologi più amati dagli appassionati e non, il Rolex Submariner e nello specifico il “Ghiera Verde” ha un fascino ancor più particolare ed unico, soprattutto la referenza del vecchio corso 16610LV. Le forme armoniose della cassa, dal diametro perfetto per un diver professionale, si integrano magnificamente con il bracciale oyster creando un’icona di stile senza tempo.

La riparazione di questa cassa è stata effettuata tramite il riporto a Laser di materiale, in questo caso acciaio 904L. Una lavorazione che necessita di molta esperienza, di una tecnica assodata, di un professionista che sia in grado di valutare il danno e di conseguenza comprendere quale sia il lavoro necessario per riportare la cassa in condizioni originali.

Riporto a laser di materiale

È assolutamente evidente quanta esperienza sia necessaria per utilizzare una tecnica come quella del riporto di materiale a laser in quanto, oltre all’attrezzatura all’avanguardia e alla conoscenza profonda dei suoi tecnicismi bisogna necessariamente essere a conoscenza delle dimensioni, proporzioni, e forme delle casse su cui si va ad operare.

Si può quindi facilmente comprendere quanto si debba essere specializzati per effettuare riparazioni di questa entità e ce lo dimostra il restauro effettuato su questo splendido Rolex 16610LV che, a causa di un paio di colpi, presentava due colpi evidenti. Quello più importante, come si nota dalla fotografia, era in corrispondenza della parte inferiore della carrure, quasi a contatto con il fondello.

Il secondo colpo, un danno non meno grave, era posizionato sull’ansa sinistra, a ore 11. Il danno si percepisce nettamente presentando un arrotondamento molto spiacevole sul bisello.

Le anse, tra l’altro, sono spesso i primi campanelli di allarme che evidenziano una brutta o mal riuscita lucidatura-satinatura. Molte volte si nota ad occhio come i biselli vengano arrotondati, spianati, asportando una quantità di materiale non necessaria e senza mantenere le dovute proporzioni della cassa.

Una volta eseguito il riporto di materiale con il laser è stato effettuato il ripristino delle caratteristiche estetiche dell’orologio mantenendole inalterate, esclusivamente nelle due zone ove il danno era presente.

Si può facilmente notare come il profilo della carrure, dove era presente il solco, sia stato “riempito” e riportato in condizioni originali, come se l’orologio non avesse mai subito il danno.

Lo stesso identico risultato è stato ottenuto sull’ansa, dove il colpo subito aveva provocato un danno evidente sul bisello, in parte spianato.

Dopo l’operazione di riporto a laser e lavorazione, il risultato è veramente eccezionale, riportando il bisello in condizioni originali.

Possiamo dire con assoluta certezza che la riparazione ha soddisfatto appieno il cliente e che la lavorazione di riporto a laser di materiale ha rispecchiato i canoni di assoluta precisione e qualità che meglio identificano la Gioielleria Cicala.

Per domande o richieste di informazioni ti preghiamo di contattarci attraverso il nostro Modulo di Contatto.


back to top